ReF - Recensioni Filosofiche  

La redazione di ReF - Recensioni Filosofiche
[ pagina provvisoria ]


Andrea Rossetti è professore associato di Filosofia del diritto all’Università di Milano Bicocca. È autore di Deontica in Jean-Louis Gardies (CEDAM, Padova 1997), Modi dentici e ordinamento giuridico (Giuffré, Milano 2004). Si occupa di logica deontica applicata a situazioni istituzionali. È il fondatore e il direttore responsabile di tutte le incarnazioni di ReF-Recensioni Filosofiche.

• Corrado Del Bò è ricercatore in Filosofia del diritto presso l’Università di Milano. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente i diritti, la neutralità liberale, le questioni di giustizia distributiva e la bioetica, temi sui quali ha scritto numerosi saggi. È autore di I diritti sulle cose (Carocci, 2008) e di Un reddito per tutti. Un’introduzione al basic income (Ibis, 2004), e curatore (assieme a Mario Ricciardi) di Pluralismo e libertà fondamentali (Giuffré, 2004). È direttore editoriale di ReF-Recensioni Filosofiche.


• Antonio Allegra è dottore di ricerca in filosofia e scienze umane, e autore di studi ispirati da un progetto complessivo di indagine sulle forme della soggettività. Oltre a numerosi articoli ha scritto "Identità e racconto.Forme di ricerca nel pensiero contemporaneo", Napoli 1999; "Le trasformazioni della soggettività. Charles Taylor e la tradizione del moderno", Roma 2002; "Dopo l'anima. Locke e la discussione sull'identità personale alle origini del pensiero moderno", Roma 2005. Sul piano storiografico si interessa soprattutto di filosofia e cultura del Seicento: ha curato con Carlo Vinti le "Opere scelte" di Federico Cesi, Perugia 2003, e attualmente è impegnato nella cura dell'edizione italiana di opere di Baltasar Gracian. È titolare di assegno di ricerca nell'Università di Perugia, dove svolge attività presso la cattedra di Storia della filosofia contemporanea.

• Francesco Armezzani Nato a Milano nel 1965, insegna filosofia e storia nei licei e sta conseguendo un dottorato di ricerca presso l’Università di Macerata. I suoi ambiti di ricerca sono la fenomenologia e filosofia della mente.

• Marco Caiani, laureato in Filosofia a Pavia e dottorando di ricerca presso l'Università di Firenze, si occupa principalmente di filosofia moderna. E' responsabile informatico del Corso di laurea in Scienze della comunicazione dell'Università di Pavia.

• Paolo Calabrò, nato a Napoli il 10 aprile 1971, laureato in scienze dell'informazione (Salerno 1996) e in filosofia (Napoli 2004), collabora con diverse riviste di filosofia e di cultura, stampate («Testimonianze» di Firenze, «l’Altrapagina» di Città di Castello) e online («Filosofia.it», «Dialegesthai», «Giornale di filosofia.net»). Per «Il Caffè» di Caserta cura la rubrica settimanale “Considerazioni inattuali”. Realizzatore del sito internet ufficiale in italiano del filosofo francese Maurice Bellet.  Pagina personale in internet: L’inattuale.

• Emanuela Ceva è ricercatrice (Senior Research Associate) presso lo Human Development, Capability and Poverty International Research Centre della Scuola Superiore IUSS di Pavia e insegna filosofia politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pavia. Ha studiato filosofia politica presso le Università di Pavia (Laurea), York (MA) e Manchester (PhD). Da gennaio 2007 collabora inoltre con il Dipartimento di Filosofia, Storia e Beni Culturali dell'Università di Trento in qualità di
Project Manager per il progetto di ricerca EuroEthos nell'ambito del Sesto Programma Quadro della Commissione Europea. I suoi interessi di ricerca includono questioni relative all'obbligo politico e alle forme di dissenso, le teorie della democrazia e della scelta razionale, le concezioni di giustizia distributiva globale e, più in generale, questioni di pluralismo e giustizia procedurale. E' autrice del volume Giustizia e conflitti di valori. Una proposta procedurale in uscita presso Bruno Mondadori e ha pubblicato articoli su riviste italiane e internazionali tra cui Political Studies, Res Publica: A Journal of Legal and Social Philsophy, Il Politico, European Journal of Political Theory, Teoria Politica e Ragion Pratica.

• Gianni Commessatti è laureato in filosofia all'Università Ca' Foscari di Venezia. La sua tesi di laurea riguarda un confronto tra l'ontologia ermeneutica di H.-G. Gadamer e la filosofia della liberazione di E. Dussel. Attualmente fa il consulente aziendale, occupandosi di strategia aziendale e controllo di gestione.

• Sergio A. Dagradi si è laureato all'Università di Pavia e a conseguito il dottorato di filosofia del diritto presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca. E' docente di ruolo nei licei e collabora presso la cattedra di filosofia del diritto dell'Università di Milano-Bicocca. Si occupa di processi di soggettivazione e dell'incidenza che le nuove tecnologie hanno determinato sui medesimi. Suoi scritti sono apparsi su «Giornale di metafisica», «Atene e Roma», «Nuova Rivista Storica», «Comunicazione filosofica», «Il Confronto letterario», «Allegoria», «Abitare la Terra», «Quaderni Asiatici», «Società e Conflitto», «Ergonomia». Alcuni di questi scritti sono stati raccolti nel volume Il Vuoto e la Carne (Bonomi, Pavia 2002).

• Giovanni Damele, laureato in Filosofia politica a Torino con una tesi su "Teorie del discorso pratico da Perelman a Alexy", ha conseguito il dottorato presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Torino. Suoi principali ambiti d'interesse sono la retorica e le teorie dell'argomentazione, in particolare giuridica. Su questi argomenti ha pubblicato Dialettica, retorica e argomentazione giuridica, in "Analisi e Diritto 2006"; Una nota a margine, in "Ragion Pratica", 2, 2007; Aristotele e Perelman: antica e nuova retorica, in "Rivista di filosofia", 1, 2008.

• Marco Enrico Giacomelli

• Vincenzo Maimone si è laureato in Filosofia presso l'Università degli Studi di Messina. Docente di ruolo nei licei e dottore di ricerca in Metodologie della filosofia, ha conseguito il diploma di post-dottorato in Metodologie della filosofia presso l'Università di Messina. Attualmente è docente a contratto di Filosofia politica presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Catania. È autore di vari saggi e articoli su riviste scientifiche e della monografia La società incerta. Liberalismo, individui, istituzioni nell'era del pluralismo (Rubbettino, Soveria Mannelli 2003).

• Laura Menatti si è laureata in Estetica nel 2003 presso l'Università di Pavia con una tesi dal titolo Ospitalità e globalizzazione. Analisi filosofica dell'esposizione dell'Altro. Cultore della materia in estetica, attualmente iscritta a un dottorato di ricerca presso il dipartimento di Filosofia di Pavia, le sue ricerche riguardano l'analisi filosofica dei concetti di ospitalità e identità e la polarità locale/globale declinata entro un'ottica geofilosofica. Ha pubblicato saggi per "Psiche", "Chora" e recensioni per "Oltrecorrente" e "REF"

• Antonino Scalone è professore associato di Istituzioni di diritto pubblico presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Padova. Si occupa prevalentemente della dottrina dello Stato tedesca del 900. Fra i suoi lavori, Rappresentanza politica e rappresentanza degli interessi (Franco Angeli, Milano 1996) e l'edizione italiana di H. Kelsen - A. Hold-Ferneck, Lo Stato come superuomo. Un dibattito a Vienna (Giappichelli, Torino 2002) e di R. Walter, La teoria di Kelsen. Contributi alla dottrina pura del diritto, (Giappichelli, Torino 2005).

• Carlo Scognamiglio (Napoli 1976) insegna filosofia e psicologia nei licei ed è dottorando e cultore della materia in Filosofia Morale presso l'Università “La Sapienza” di Roma. Ricopre inoltre la funzione di segretario della Fondazione Giovanni Gentile. Ha pubblicato e pubblica saggi e articoli di filosofia e psicologia su diverse riviste nazionali e internazionali. Ogni altra informazione può essere dedotta dal suo blog personale: http://carloscogna.blogspot.com

• Ivo Silvestro si è laureato in filosofia teoretica presso l'Università degli Studi di Milano con una tesi dal titolo Vedere gli aspetti. Il vedere e il vedere-come nelle riflessioni filosofiche di Ludwig Wittgenstein. Attualmente lavora nel campo dell'informatica ed è cultore della materia in filosofia del diritto presso l'Università di Milano Bicocca. Gestisce il blog filosofico L'estinto. Si interessa di logica, filosofia della percezione, filosofia del diritto.

• Federico Zuolo è assegnista di ricerca presso il dipartimento di filosofia dell'università di Pavia. E' autore di Platone e l'efficacia. Realizzabilità della teoria normativa, Academia Verlag, 2009 e di vari saggi su riviste come Rivista di filosofia, Notizie di Politeia, Teoria politica, Filosofia politica. E' stato assitente di ricerca per EuroEthos, un progetto di ricerca finanziato dalla Commissione Europea (Sesto programma quadro), presso l'università di Trento.


Home page
Torna alla home page